:: biografia
home bio opere mp3 links email
english version
PATRIZIA MONTANARO

PATRIZIA MONTANARO, nata a Bologna nel 1956 , ha iniziato lo studio del pianoforte presso il Conservatorio "G.B.Martini" di Bologna diplomandosi nel 1978 .

Allieva del maestro Annibale Rebaudengo dopo il diploma ha partecipato a corsi di perfezionamento pianistico in Italia e all'estero e ha tenuto numerosi concerti sia come solista che in formazioni cameristiche.

Alla carriera concertistica ha affiancato lo studio della composizione studiando con i maestri: Adriano Guarnieri e successivamente Bruno Bettinelli, sotto la cui guida si è diplomata presso il Conservatorio di Pesaro nel 1992.

Ha frequentato dal 1989 al 1993  i corsi di perfezionamento di composizione tenuti presso l'Accademia di Fiesole dal maestro Giacomo Manzoni.

Le sue musiche sono state eseguite in Italia, Svizzera, Romania, Stati Uniti e trasmesse da emittenti radiofoniche.

Suoi lavori sono editi da RUGGINENTI – Milano e da EDIPAN – Roma.

Per il progetto Suonodonne Italia ( Fra nord e sud – Le musiche delle donne nel duemila) in collaborazione con il Frauenmusik Forum Schweiz, è stato realizzato un CD, uscito all’inizio del 2002 e prodotto dalla M.A.P. – Milano, che comprende la composizione di Patrizia Montanaro per chitarra: “Murex” nell’esecuzione della chitarrista Maria Vittoria Jedlowski.

E’ stata invitata a tenere conferenze sia pubbliche che presso Licei Classici e Scientifici e Conservatori di Musica su tematiche inerenti la musica contemporanea e lo spazio e il ruolo che detengono le donne compositrici nel nostro tempo. 

Dall'80 svolge attività come docente di pianoforte presso vari Conservatori di Musica, attualmente presso il Conservatorio "L. Cherubini" di Firenze, dove, oltre all'insegnamento di cui è titolare di ruolo, le è stata affidata dall'a.a. 2004/05 la docenza della materia di Analisi delle forme compositive nei Corsi per il Diploma Accademico Sperimentale di II Livello in Discipline Musicali.
Nel biennio accademico 2003-05 presso il Conservatorio "F. Venezze" di Rovigo, è stata chiamata a tenere il corso di Storia e Analisi del Repertorio nell'ambito dei Corsi per il Diploma Accademico Sperimentale di II Livello in Discipline Musicali.

 

 

Alcune sue composizioni sono state premiate in Concorsi Internazionali di Composizione:

 

1990
- ATEM "Briccialdi" - Terni (2° premio) e "C.Togni"- Brescia  con la composizione:

"Riflessi ... di risonanze e d'echi" per clarinetto e pianoforte;

 

1997

- ICONS - Torino (2° premio) con la composizione:

"vibranti figure sospese" per ensemble strumentale;

 

1998
- GEDOK - Mannheim (3° premio) con la composizione: 

"...su echi della memoria" per mezzo soprano, baritono e ensemble;

 

2003

- ICOMS - Torino (2° premio) con la composizione:

“ in-canto” per flauto e arpa. 

 

2004

- ERMO COLLE - Palio poetico musicale (3^ edizione) - Tizzano Val Parma
Premio della Giuria alla composizione: "Penelope" - Tragicommedia lirica in un atto
 

 

 

Alcune sue opere sono state eseguite in importanti avvenimenti di musica contemporanea fra i quali:

 

1992
 – IX Rassegna "Nuova Musica Italiana " - Roma - Sala A RAI
 

 (con "sotto l'ombra ... una luce " per clavicembalo e orchestra d'archi)

 

1992
- 3° Convegno Nazionale "Donne Compositrici" - Milano

 

1993
– X Rassegna "Nuova Musica Italiana" - Roma - Sala A RAI
 

 (con "oltre un brivido" per soprano e ensemble)

 

1994
 - "Itinerari ' 94 - Musica 85" - Morlupo - Roma

 

1996
- Progetto DIONYSOS - Trieste Contemporanea ' 96

 (con "vibranti figure sospese" per ensemble)

 

1997
-
California State  University - Department of Music - Recital ' 97

 

2000
- Centro Congressi Svizzero di Milano

in collaborazione con il Frauenmusik Forum Schweiz

 

2001
- Prima Convention Nazionale “Donne nelle arti” – Ancona

 

2001 e  2002
- ControCanto – Roma

 

2002
– Musica Nuova Festival - XI Edizione – Senigallia

(con “care ombre placate” per voce recitante, flauto e arpa)

 

2003
– XX Stagione Concertistica – La Musica Nuova – Padova

 

2003
– Musica Nuova Festival – XII Edizione – Senigallia

(con Arco per violoncello e voce recitante)

 

2004
- Malebolge: Tredici all'Infinito - Rovigo - Museo dei Grandi Fiumi
(poeti/compositori/artisti teatrali e figurativi sui tredici canti (XVIII-XXX) delle Malebolge di Dante Alighieri)

 

2004
- ERMO COLLE - Palio poetico musicale: 3^ edizione - Castello di Tizzano val Parma
(con Penelope - Tragicommedia lirica in un atto)

 

2005
- SIMC - Sectiunea Nationalia Romana - Miercuri - Romania
Uniunea Compozitorilor si Muzicologilor din Romania 

 

Ha ricevuto commissioni di lavori da solisti e gruppi cameristici che li hanno inseriti nel loro repertorio, come il Trio OGI (Orchestra Giovanile Italiana), il contrabbassista Corrado Canonici, il violinista Roberto Noferini, il chitarrista Piero Bonaguri, Chromas Ensemble di Trieste, Artisanat Furiex Ensemble di Perugia, l'Orchestra "I Cameristi di Conoscere la Musica" di Bologna ("Concerto"per pianoforte e orchestra d'archi, eseguito nella stagione concertistica ’98 “Conoscere la Musica” di Bologna), il duo flauto e arpa: Anna Maria Morini e Paola Perrucci, l'arpista Antonella Ciccozzi e il violinista Marco Rogliano.

 

Due eventi importanti che hanno caratterizzato l’attività artistica di Patrizia Montanaro nell’anno 2001 sono l’esecuzione di suoi lavori nell’ambito di manifestazioni musicali come: lo spettacolo “Così parlò Enheduanna …” creato e diretto da Patricia Adkins Chiti e rappresentato a Roma il 23 aprile 2001 al Teatro Argentina, dove è stato eseguito il brano per  flauto basso “… come vento sul monte” ispirato a una lirica di Saffo e  scritto dalla compositrice per questa occasione.

L’altra esecuzione degna di nota si è svolta nell’ambito della programmazione della stagione musicale 2001-02 di Lucca promossa dal Teatro del Giglio, dove nella prima di due serate interamente dedicate alla “Vocalità nella musica da camera del Novecento”, precisamente il 5 dicembre ’01, è stato eseguito di Patrizia Montanaro “oltre un brivido” per soprano e ensemble assieme al Pierrot lunaire di A.Schonberg ( entrambi i brani con lo stesso organico strumentale) e ai Sieben fruhe Lieder di A. Berg, programma interpretato dal soprano Catharina Kroeger e dal Gruppo strumentale AGON ENSEMBLE diretto da Stefano Adabbo.

 

Negli anni 2002  e 2003 vengono commissionati a Patrizia Montanaro due lavori per il Musica Nuova Festival di Senigallia e rispettivamente: per l’XI Edizione ’02, nell’ambito del Concerto monografico su testi di Maria Luisa Spaziani, il brano “care ombre placate” per voce recitante, flauto e arpa nell’esecuzione di Mariano Rigillo (voce recitante), Annamaria Morini (flauto) e Paola Perrucci (arpa);  per la XII Edizione ’03, nell’ambito del Concerto dedicato alla poetessa Maria Grazia Maiorino e al pittore Giovanni Schiaroli, il brano Arco per violoncello e voce recitante, ispirato ad un quadro di Schiaroli e su versi della Maiorino, nell’esecuzione di Giovanna Barbati (violoncello) e Mauro Pierfederici (voce recitante).

 

Sempre nel 2003 l’Associazione Conoscere la Musica di Bologna commissiona a Patrizia Montanaro la composizione per flauto e arpa: “in-canto”, eseguita dal Duo Annamaria Morini e Paola Perrucci nell’ambito del Concerto Inaugurale della Stagione di Primavera.

 

Nell’anno 2002 l’incontro con la poetessa fiorentina Rosaria Lo Russo  e il sodalizio artistico di lunga data con la cantante lirica tedesca Catharina Kroeger ha portato Patrizia Montanaro a realizzare due componimenti musicali sul monologo poetico – teatrale “Penelope” di R. Lo Russo per l’interpretazione lirica di C. Kroeger,  rispettivamente: Canto di PenelopeMelologo -  per SopranoAttrice e Pianoforte (del 2003) e Penelope – Tragicommedia lirica in un atto – per Soprano, Voce recitante, Pianoforte, Arpa antica e Arpa moderna (del 2004) nella versione integrale del testo omonimo. Entrambe le opere sono state eseguite in prima assoluta nel 2004 rispettivamente: il Canto di Penelope a Roma al TEATRO SALA 1 nell'ambito dello spettacolo "Frauen/Femmes/Women/Donne" nell'interpretazione di C. Kroeger (soprano-attrice), di Monica Lonero (pianoforte) e la regia di Gustavo Frigerio; mentre Penelope ha partecipato alla 3^ edizione del Palio poetico musicale "ERMO COLLE" svoltosi nel Castello di Tizzano val Parma, ottenendo il Premio della giuria e della critica.

 

Il Conservatorio di Musica “F.Venezze” di Rovigo, in collaborazione con la Provincia di Rovigo  e con il Teatro del Lemming, ha programmato per la primavera 2004 una rassegna attorno ai Canti XVIII - XXX dell’Inferno di Dante Alighieri. Per tale rassegna, giunta alla sua III edizione, è stata commissionata a Patrizia Montanaro una composizione appositamente ispirata al Canto XX, tale opera dal titolo “… per la selva fonda” comprende il seguente organico strumentale: voce recitante, flauto e flauto in sol, violino, violoncello e percussioni. Per realizzare il progetto sono stati coinvolti tredici compositori e altrettanti poeti, ad ognuno dei quali è stato affidato un Canto, sia da musicare che recitare e commentare. Il Canto XX è stato letto e commentato dalla poetessa Rosaria Lo Russo, che inoltre ricopriva il ruolo di Voce recitante nel lavoro di Patrizia Montanaro. L'esecuzione, effettuata il 6 giugno 2004 presso il Museo dei Grandi Fiumi di Rovigo, ha avuto come interpreti assieme alla voce: Daniele Ruggieri (flauti), Marco Rogliano (violino), Luca Paccagnella (violoncello), Nunzio Dicorato (percussioni).